+39 0577 271401 info@sienajazz.it

Luigi Cinque

Luigi Cinque

Interprete del multiculturalismo e della frontiera dei linguaggi ha

frequentato assiduamente come strumentista e compositore la nuova

musica di tradizione classica e il jazz internazionale.

Sin dagli anni settanta lavora sulle possibilità di integrazione tra i

moduli espressivi della tradizione mediterranea e la musica moderna.

Negli anni Ottanta frequenta la musica contemporanea e partecipa alle

correnti europee di sperimentazione musicale, teatrale e multimediale .

E’ presente – con attività solistica e in ensemble – nei più importanti

festival continentali.

Collabora con il teatro d’avanguardia e la nuova danza europea. Lavora

con alcune delle formazioni Jazz e Rock più interessanti dell’area

progressive italiana.

Scrive e dirige opere contemporanee e grandi eventi metropolitani di

musica e immagine: Roma, Rio De Janeiro, Jakarta, Sidney, Tokio,

Nairobi, Dakar, Tel Aviv, Mosca.  Ha pubblicato con CRAMPS, Ricordi,

BMG, Mrf, Sossella, Squilibri, Fandango.   Fonda l’etichetta

indipendente MRF 5 – centro di produzioni ed edizioni multicodice.

Da sempre attivo anche sul fronte letterario, pubblica il libro Kunsertu

(ed. Longanesi) e il romanzo La banda dell’idiota (ed. Stampa

Alternativa). Collabora con saggi e racconti di viaggio ad importanti

testate giornalistiche. Fonda nel 1997 il Festival romapoesia .

Come videomaker e regista ha scritto e diretto numerosi lavori per Rai,

Artè France, Canada, Spagna.  Il suo film Transeuropæ Hotel vince nel

2013 il RIFF di Roma come miglior lungometraggio italiano.

E’ considerato uno dei compositori/autori rappresentativi della nuova

frontiera tra antropologia della musica, scrittura musicale e nuove

tecnologie applicate.

Diploma in Clarinetto e Composizione. Laurea in Filosofia e

Specializzazione in Etnomusicologia ed Estetica Musicale

INSEGNAMENTO

2010 – 2014 Seminari e laboratori di Musica Contemporanea Università

e Conservatori di Messina, Tokyo, Frankfurt, Berlino, Addis Abeba,

Nairobi, Bogotà, Rio de Janeiro, Buenos Aires

2006- 2008 Insegna di Storia della Musica presso l’Università di Siena

Unistrasi.

2002/2006 – Corso di Storia della Musica – Istituto di Studi Filologici –

Università La Sapienza di Roma

1996/99 – Palermo Seminari sulle musiche del Mediterraneo – Palazzo

Barbera

1992 – Seminari di Storia della Musica e Tecniche di Teatro Musicale

presso l’Università Anta Djop di Dakar

1990 – Corso straordinario di Storia della musica presso l’Università

UNIRIO di Rio de Janeiro

1980. Collabora con il prof. Diego Carpitella nel Corso di Storia della

Musica ed Etnomusicologia presso l’Università La Sapienza di Roma

1978/79. Tiene il corso di Storia della Musica presso il Conservatorio

Giuseppe Verdi di Milano.

.

CRONOLOGIA

2014. Transeuropæ Hotel . vince il RIFF di Roma miglior

lungometraggio Italiano e le menzioni speciali ai Festival di Rio de

Janeiro, Parigi Terre de Cinema, Bahia, Sulmona ( migliore musica )

2013 . Il jazz visto dalla luna . Opera per orchestra e solisti . Mibact,

Comune di Roma, IUC

2010 . Transeuropæ Hotel – set film e tour con Hypertext O’rchestra

2009. 2010 Luna Reverse Cd e Tour con Balanescu Quartet.

Accompagna le letture del premio Nobel V. Surajprasad Naipaul

2007. New York, Bogotà, San Francisco, Rio de Janeiro, on tour

2006 – aprile – Ankara Uluslararasi Muzik Festivali

Luigi Cinque Opera quartet con Elena Ledda, Raiz, Rita Marcotulli,

Sal Bonafede, Andrea Biondi

2006 – febbraio – Berlino – Kultur Brauerei – Elettra – opera poesia su

testi di Nanni Balestrini; e immagini live di Giacomo Verde… una

produzione Literatur Werkstatt

2005 – Sacra Konzert – Cd e DVD. Radio Fandango

2005 – Alentejo story – opera in tour: Portogallo e Spagna in

collaborazione con Salvatore Bonafede, Elena Ledda, gli Ham de Foc, i

Ganhoes di Castro Verde, el Chorro flamenco. Una produzione del

Festival Sete Sois e un Dvd diretto da Michele Cinque. Hpartecipato lo

scrittore Saramago.

2004 – World Performing Arts Festival 2004 – Tour in Pakistan:Lahore,

Karachi, Islamabad (ottobre)

Inaugurazione di Romapoesia festival con il concerto ‘le identità

selvagge’ Auditorium, Parco della Musica, Roma

2004 – Sana’a 2004 – Capitale della cultura araba – concerti di apertura

e chiusura dell’anno della cultura araba nel mondo.V  iaggio in Sicilia

concerti civili con Paco Taibo II e Lello Voce  Nairobi 2004 – The Great

Rift Valley Concert, in collaborazione con Kuki Gallmann e l’Istituto

italiano di Cultura di Nairobi.

2003 – Bolshoi Concert – con Jivan Gasparyan – Mosca  European Street

band – Giornata Mondiale della Musica – Istanbul (21 giugno)  Terra di

latte e miele – musiche per lo spettacolo teatrale su testo di Manuela

Dviri, regia S. Piccardi con Ottavia Piccolo

2002 – Pubblica il Cd Tangerine cafè, ( ed. Mrf) votato – tra l’altro -

come miglior disco europeo del mese di febbraio 2003 (fROOTS).

Partecipa all’antologia poetica Solo Limoni a cura G. Verde e L. Voce

(ed Shake ed.)

2001 – Enciclopoesia – opera in collaborazione con i maggiori poeti

italiani (Nanni Balestrini, Alfredo Giuliani, Edoardo Sanguineti, Lello

Voce Aldo Nove, Gabriele Frasca) – Tokio

2001 – Prometheus Hypertext – EU 2000 project – Roma, Parma, Atene,

Barcelona, Saloniki, Paris.

2000 – Elettra – di N. Balestrini musiche e messa in scena sul testo di

Nanni Balestrini in prima assoluta a Tokio – Auditorium, Istituto

Italiano di Cultura

1999-2000 – Hypertext Ulysses – Progetto finanziato dalla U.E. – Firenze,

Roma, Tunisi, Tel Aviv, Istanbul, Marsiglia, Barcellona  Sakrifice -

musiche per lo spettacolo/evento diretto da Marco Baliani – Tirana;

Roma. Enzo Re – Musiche per lo spettacolo prodotto e realizzato dal

D.A.M.S. di Bologna, dall’opera di Roberto Roversi con Lucio

Dalla. Supplica al dio della pace – per orchestra, coro e recitanti – Teatro

Massimo, Palermo; Betlemme – trasmesso su RAI DUE

1999 – Bourroughs Death – in concerto con il poeta John Giorno. Tour

italiano.

1998 – ‘Il rumore del sale’ – regia del lungometraggio. Cinque puntate

per RAI Educational.

1998 – Human Rights – concerto da Nairobi in diretta con Kofi Annan

per i 50 anni dei diritti dell’uomo.

1997 – Fonda a Roma il Festival romapoesia e lo dirige successivamente

insieme a… – tra gli altri – Franca Rovigatti Nanni Balestrini Lello Voce.

1996-1998 – Officina Mediterraneo – partitura per 180 esecutori – Roma

(1996), Firenze (1997), Palermo (1997), Nairobi, Tour Mediterraneo,

Addis Abeba (1998) Documentario prodotto per RAI TRE.

Dicembre 1996 – Promuove e interpreta il Concerto di S. Stefano (26

dicembre ore 11.00 basilica di S. Maria in Ara Coeli) divenuto ormai un

appuntamento fisso nel calendario della Città di Roma.

1994 – Pubblica il romanzo La banda dell’idiota, ed. Stampa

Alternativa Regia del lungometraggio ‘l’opera dei canti e dei cunti’.

Premio come migliore regia al Festival del Cinema di Salerno

Capodanno 1994 – Primi Piani – opera per 50 pianoforti – Piazza del

Popolo, Roma

Capodanno 1993 – Urbis Machina – opera per 140 percussionisti di

diverse etnie. Piazza del Popolo, Roma

1992 – Musiche per l’opera Gilgamesh su regia di S. Kerandamand

Teatro dell’Opera Ataturk di Istanbul

1992 – Per steps und ouverture d’amores – per coro e orchestra – Premio

Neue Muzik – Koln  Notturno – per Grande Orchestra sinfonica -

Eseguita dall’Orchestra Sinfonica Brasiliana – Rio de Janeiro  Appunti

per un Aiace Africano – Teatro Sorano, Dakar; Biennale d’Arte, Sidney;

Festival Internazionale mediterraneo, Il Cairo; Teatro delle Muse,

Roma. Regia del documentario omonimo prodotto da RAI UNO.

1991 – Genealogia del Fuoco – di Aurelio Pes per orchestra e recitanti

con Piera degli Esposti – musica e regia per una produzione Teatro

Massimo, Palermo; Auditorium SS. Salvatore, Palermo.

1990 – Tamerlano di Marlowe – su progetto artistico di J Kounellis e

Quartucci. Berlino Hoebber Theatre, Erice (Tp.), Teatro greco di

Segesta.

1990 – Presenta presso l’Auditorium dell’Università di Rio de Janeiro

UNIRIO Notas por un Ajax brasileiro – opera per recitanti e orchestra,

liberamente tratto da Sofocle. Il coro della Tragedia fu rappresentato

dai percussionisti della scuola di Samba della Favela Madureira, i solisti

di Capoeira. In collaborazione con il Ministero Affari Esteri Italiano,

Istituto di Cultura Italiano a Rio, Università Unirio, Rio Arte, Solisti di

Roma.

1989 – Marat Urbino. Per i duecento anni della rivoluzione francese.

Regia di Carlo Quartucci.

1988 – Aifas – Micherji Festival – Amsterdam; Festival di Musica

dell’Accademia Tedesca – Roma

Dal 1988 si dedica soprattutto all’attività compositiva. Sue opere sono

state prodotte e presentate in significativi centri di produzione della

nuova spettacolarità internazionale:

1987 – Varanasi – India. Studia Raga al Performing Art Institut -

Benares Indu University – con i Maestri – Suthar Singh e Mangla

Tiwari.

1987 – Quartets da T.S. Eliot, musiche e regia – Roma; Boubourg, Paris.

1986 – collaborazione musicale allo spettacolo Victor di Pina Baush -

Teatro Argentina, Roma.

1982-1984 – Frequenta il nuovo teatro di ricerca italiano ed

internazionale. Elabora insieme a Carlo Quartucci, Jannis Kounellis,

Renato Mambor, Rudy Fuchs, alcune tra le scritture sceniche più

significative del periodo. Tra queste: Uscite – con Misha Mengelberg,

Giancarlo Schiaffini, Han Bennink, Carla Tatò, regia di C. Quartucci e

scene di J. Kounellis – Genazzano; Biennale Teatro, Venezia; Den Haag,

Eindhoveen. Funerale – su progetto artistico di Kounellis e Quartucci -

Eindhoven, Den Haag. Pentesilea – di Von Kleist, musiche per piccola

orchestra in dieci puntate, RAI Torino – regia di C. Quartucci, con

Marisa Fabbri. Va in scena con i Novissimi (Balestrini, Pagliarani,

Sanguineti, Porta, Giuliani) al Festival di Poesia di Gogolin, Francia.

1980 – crea l’Ensemble Tarantula – e registra il disco ‘Tarantula’ ed.

Fonit Cetra.

1979 – Realizza un lavoro di ricerca al Santuario della Madonna del

Pollino e pubblica il disco ‘Calabria&Lucania’ per le edizioni Albatros

di Roberto Leydi. Gira il suo primo documentario sulla festa contadina

al Santuario della Madonna del Pollino. Collabora all’LP del Banco del

Mutuo Soccorso, ‘Canto di primavera’

1978 – Presenta il disco: ‘Note d’atemporalità’ – ed. CRAMPS (1978).

Nella stessa collana compaiono i lavori di John Cage, Steve Lacy e

Demetrio Stratos. Collabora con la rivista ‘Alfabeta’.  Tiene i corsi di

fonologia ed etnomusicologia al Conservatorio Giuseppe Verdi di

Milano. Diploma in clarinetto: studia composizione con Daniele Paris e

Franco Evangelisti (corsi di perfezionamento con Berio) Inizia la

collaborazione con Carlo Quartucci. Scrive ed esegue in scena le

musiche per il ‘Robinson Crusoe’ e ‘Scene di periferia’ su testi di R.

Lerici e regia di C. Quartucci. Pubblica il saggio/narrativo Kunsertu ed.

Longanesi. Best seller e attuale libro di riferimento nel mondo della

musica di frontiera.

1975 – Frequenta i corsi di “cinema e letteratura” ed ha tra i maestri

PierPaolo Pasolini. Università di Roma e Csc Cinecittà.

1973-76 Entra a far parte del Canzoniere del Lazio gruppo storico

anticipatore delle successive tendenze di ‘ crossover e world music’ in

Italia e in Europa e partecipa ai due lavori discografici ritenuti

fondamentali del gruppo: ‘Lassa stà la mè creatura’ e ‘Spiritu bonu’.