+39 0577 271401 info@sienajazz.it

Teatro Jazz

Teatro Jazz

Seminario estivo di Teatrojazz®


LABORATORIO DI IMPROVVISAZIONE MULTIMEDIA E JAM SESSION

Per attori, cantanti, danzatori, musicisti e performers


condotto da:

Francesco Burroni (teatro e voce) Marcella Cappelletti (danza e teatrodanza)

Alessandro Giachero (musica)

 

in collaborazione con la 44ª edizione dei Seminari internazionali estivi di Siena jazz.


SIENA Centro Civico La meridiana – San Miniato

Dal 26 Luglio al 1 Agosto

Orari di lavoro 10-13,30 e 15–19

28 e 29 jam session

1 Agosto jam session finale

 

COSTI
€ 220 comprensivo di assicurazione

Info e iscrizioni – 338.5308293 – 393.2842278 – info@aresteatro.it


Programma didattico

Il percorso formativo e di ricerca vuole proporre un viaggio esplorativo nelle infinite possibilità che il lavoro sull’improvvisazione offre nel campo del teatro, della danza, e della musica avendo come punti metodologici e spettacolari di riferimento la “longform” di tipo immaginativo/associativo e in particolare il format “Harold” creato da Dal Cloose, l’esperienza della scuola americana dell’Action theatre, il physical theatre, il Contact Improvisation e varie metodi di ricerca nell’ambito del teatrodanza e della danza post-moderna.


Il “viaggio” partirà ogni volta dal gioco del movimento; affinando la percezione e la consapevolezza corporea per sperimentare altre vie espressive diverse dall’interpretazione tradizionale.


Il percorso spazierà dall’astratto al formale, dalla recitazione stilizzata e a quella classica del testo, dal suono puro e semplice al grammelot, dalla parola alla canzone, dal drammatico al poetico.

Pur tenendo come base il linguaggio teatrale l’improvvisatore diventa qui un “performer” che può spaziare e sconfinare di volta in volta nei territori del teatro, del canto, della musica, della poesia e della danza.

Uno specifico percorso rivolto ai musicisti li porterà a scoprire le interazioni di ritmo e di qualità suono-movimento con i performers in scena nell’ambito della composizione istantanea.

DOCENTI

Francesco Burroni

Nato a Siena nel 1952, si laurea il Lettere nel 1980 all’ Università di Siena. Segue i corsi di oboe e canto lirico all’ istituto R.Franci di Siena. Inizia la propria formazione teatrale nei primi anni ‘70 al Piccolo teatro di Siena poi alla scuola di Bologna diretta da A.G.Garrone e a Firenze al laboratorio di U.Chiti per proseguire poi con importanti maestri della scena nazionale e internazionale. Contemporaneamente studia musica, danza e tecniche di movimento. Nell’ 88 importa e diffonde in Italia la formazione e la pratica del “Match di improvvisazione teatrale®”. Lavora come attore in vari spettacoli su base di improvvisazione teatrale (longform, shortform) e di improvvisazione poetica. Come cantante e musicista ripropone il repertorio classico popolare toscano e una ricerca sulla vocalità tra testo poetico e musicale. A Siena Jazz partecipa ai corsi di sax (Claudio Fasoli) e big band (Bruno Tommaso) ai seminari estivi e segue i corsi annuali di canto con Fabrizia Barresi e Maria Laura Bigliazzi. Nel 1985 inizia l’attività di formatore particolarmente centrata sull’improvvisazione teatrale, tenendo corsi in varie città italiane e dando vita a metà anni 90 alla scuola di improvvisazione dello ZELIG di Milano. E’ attualmente il direttore artistico nazionale della rete nazionale del Match d’improvvisazione teatrasle ® e di Aresteatro e ha curato anche la direzione artistica di vari festival. Con i match e altri spettacoli di improvvisazione ha partecipato a tournées in varie parti del mondo e nel 1998 è stato capitano della nazionale italiana che ha vinto a Lille il campionato del mondo di improvvisazione teatrale e coach della nazionale vicecampione nel 2012. Ha al suo attivo numerosi film e trasmissioni televisive con registi come Bellocchio, Vanzina, Virzì e altri. Oltre a volumi di sonetti e filastrocche in vernacolo toscano, ha recentemente pubblicato: “Match di improvvisazione teatrale: la storia, le regole, le strategie, gli esercizi dello spettacolo più rappresentato al mondo” e “Improvvisare e scrivere in rima” per la Dino Audino Editore. Tiene una rubrica settimanale di satira politica in versi sul settimanale LEFT. In concerti e spettacoli e teatrali ha collaborato con i jazzisti Alessandro Giachero, Giulio Stracciati, Mirco Mariottini, Matteo Addabbo, Franco Fabbrini, Ettore Bonafé, Mario Saccucci.

Marcella Cappelletti

Danzatrice, coreografa e insegnante. Laureata con un BA in danza contemporanea presso LCDS-the place, Londra. Inizia il suo percorso professionale nella danza nel 1993 con lo studio del Bharata Natyam, tecnica classica teatro-danza indiano, con Maresa Moglia e di K.Lakshmanan. Prosegue i suoi studi investigando nella danza contemporanea, ed in particolare nella Contact Improvisation e Composizione Istantanea negli USA (Columbia College Chicago), nel UK (the Place), e in Italia, studiando con K.Maltese, M.Keogh, C.Carter, R.Nodine, J.Longo, N.Little, R.Fiumi. Ha danzato per Co. Giardino Chiuso (Italia), Muuval Collective (Messico), Sakalpam Dance Co. (UK), Co. Mangalam (Italia). Come coreografa collabora e danza con artisti internazionali sviluppando un lavoro di ‘contaminazione’ e scambio artistico e culturale. I suoi progetti sono andati in scena in teatri come il Royal Festival Hall (Londra), The Place (Londra), Laban (Londra), Teatro de la Danza (Mexico City). Nel 2007 fonda il collettivo Internazionale di Improvvisazione Belgian Flappers proponendo performances di Improvvisazione site-specific. Nel 2010 inaugara Spazio SINFISI, un nuovo spazio per la formazione, la ricerca e l’incontro tre le discipline performative ed in particolare l’improvvisazione.

Alessandro Giachero

Si diploma in pianoforte presso il Conservatorio di Alessandria. Partecipa ai Seminari Estivi di Alta Qualificazione Professionale presso Siena Jazz. Consegue il Graduate Diploma in Music presso il Leeds College of Music (Inghilterra). Consegue il Diploma del Corso Biennale di Alta Qualificazione Professionale di Musica per Trio presso Siena Jazz sotto la guida del trio di Stefano Battaglia. Consegue la laurea biennale specialistica in jazz presso il Conservatorio Statale L.Cherubini di Firenze. Ha seguito laboratori di improvvisazione e composizione con Stefano Battaglia, Muhal Richard Abrams, Roscoe Mitchell, Anthony Braxton, William Parker. Si aggiudica prestigiosi riconoscimenti: 1° premio selezione Padova Porsche Jazz Competition 2005, 1° premio ai concorsi internazionali Genova Jazz 2002, Incroci Sonori 2002 di Moncalieri e la Special Mention del concorso internazionale Barga Jazz 2002. E’ stato segnalato dal referendum Top Jazz 2005 della rivista Musica Jazz tra i migliori nuovi talenti italiani e il trio T.R.E. tra i migliori gruppi del 2005 e del 2006. Fa parte del nuovo Anthony Braxton Italian Quartet e del William Parker Resonance Quartet. Nel febbraio 2003 realizza un concerto con Claudio Fasoli a L’Havana, Cuba, rappresentando l’Associazione Siena Jazz. Ha suonato alla Wesleyan University in America in duo e in orchestra con Anthony Braxton. Ha tenuto worshops in vari paesi come Italia, Turchia, Malta, Wesleyan University (USA) e suonato nei maggiori festival italiani e stranieri. Ha composto ed eseguito la musica per la mostra “Le stanze del desiderio” dedicata a Milo Manara al Museo Santa Maria della Scala di Siena. Ha all’attivo una ventina di realizzazioni discografiche come leader e co-leader.

Dal 2001 è docente di Pianoforte, Armonia e Musica D’Insieme presso l’Associazione Siena Jazz e nel 2012 è stato nominato Direttore Didattico della Siena Jazz University.

Ha suonato e/o registrato con Anthony Braxton, Michael Blake, William Parker, Hamid Drake, Taylor Ho Bynum, Claudio Fasoli, Achille Succi, Fabrizio Saiu, Maurizio Rinaldi, Tiziano Tononi, Daniele Cavallanti, Francesco Petreni, Stefano “Cocco” Cantini, Tiziana Ghiglioni, Massimo Manzi, Massimo Moriconi, Owen Hart, Roberto Bellatalla, Antonio Borghini, Cristiano Calcagnile, Daniele Malvisi etc